HOME
 
CHI SIAMO
 
PUBBLICAZIONI
 
AUTORI
 
PERIODICI
 
DIDATTICA
 
LESSICO
 
BIBLIOGRAFIA
 
RECENSIONI
 
EVENTI
 
ADMIN
 
CREDITS
Vai all'indice di questa sezione
Collana: Scrittori sardi
Anno: 2002
Dimensione: 12x19 cm
Pagine: 594
Prezzo: € 18,00
ISBN: 88-8467-092-6
____________________

Versione PDF
____________________
Visita il sito della Cuec

PAGINE CORRELATE

 

Giuseppe Marci

pubblicazioni

Le piante

L'autografo de Il giorno del giudizio

Alpinismo a quattro mani

Index libri vitae

De su tesoru de sa Sardigna

Autobiografia

Di alcuni pregiudizii sulla così detta Sarda intemperie

Agricoltura di Sardegna

In presenza di tutte le lingue del mondo. Letteratura sarda: il Novecento

Famiglia Alpinistica

In presenza di tutte le lingue del mondo. Letteratura sarda

Il mondo che ho vissuto

Minori e minoranze tra Otto e Novecento

Opere edite

documento testuale

Bollettino di Studi Sardi

Giuseppe Cossu
La coltivazione de' gelsi e propagazione de' filugelli in Sardegna
a cura di Giuseppe Marci

L'autore

Giuseppe Cossu (1739-1811), cagliaritano, avvocato, economista, dal 1767 Segretario della Giunta istituita per amministrare i Monti frumentari, dal 1770 Censore generale. Una vita dedicata al sogno di far decollare le riforme necessarie per il rifiorimento della sua terra, una lunga e oscura fatica, un difficile braccio di ferro con l’amministrazione sabauda che apprezzava le qualità tecniche del funzionario ma non sopportava la sua intraprendenza. Tenace, a dispetto delle molte difficoltà, svolse il suo ruolo di funzionario fino al 1796 "prospettando soluzioni, se non ardite e nuove, almeno solidamente inserite nella cultura europea dell’epoca e nella dura e difficile realtà sarda" (Venturi). A lui si devono molti progetti per il miglioramento dell’agricoltura isolana.

Il curatore

Giuseppe Marci insegna Letteratura italiana all’Università di Cagliari. In questa collana ha pubblicato: V. Sulis, Autobiografia (19972), A. Purqueddu, De su tesoru de sa Sardigna (1999), G. Delogu Ibba, Tragedia in su isclavamentu (2000), A. Manca dell’Arca, Agricoltura di Sardegna (2000), D. Simon, Le piante (2002).

L'opera

Il titolo complessivo La coltivazione de’ gelsi e propagazione de’ filugelli in Sardegna, comprende la Moriografia sarda e la Seriografia sarda. Apparvero l’una nel 1788 e l’altra nel 1789 e sono due dialoghi nei quali un censore, pubblico funzionario esperto d’agricoltura, insegna a un contadino come coltivare i gelsi e a una dama le tecniche per allevare i bachi e produrre la seta. L’opera è scritta in italiano e in sardo: una lingua italiana per la quale l’autore venne severamente criticato ma che oggi può essere considerata in un’ottica differente e un sardo campidanese che merita di essere conosciuto e studiato per la straordinaria ricchezza che lo contraddistingue.

 
Centro di Studi Filologici Sardi - via dei Genovesi, 114 09124 Cagliari - P.IVA 01850960905
credits | login | Informativa sulla privacy |